Home / Servizi / Servizi economico-patrimoniali – Mappatura e valorizzazione del patrimonio immobiliare

I SERVIZI PER IL PATRIMONIO E INVENTARIO

Mappatura del patrimonio immobiliare

Applicare i nuovi criteri di valutazione all’Inventario e al Patrimonio dell’Ente significa, innanzitutto, comprendere che la gestione dell’inventario dei beni dell’ente deve essere espressione di un lavoro di squadra, trasversale all’Ente, che vede coinvolti:

  • il settore contabile (per gli aspetti finanziari, economico patrimoniali, fiscali);
  • il settore tecnico/patrimoniale (per gli aspetti derivanti dal catasto, gli eventuali vincoli, le titolarità, …);
  • il settore amministrativo (per le modalità di gestione dei beni quali locazione, concessione

in uso, comodato ecc.).

L’applicazione vera dei nuovi principi contabili non può non transitare da una fotografia di tutti i beni immobili dell’Ente o utilizzati dall’Ente, pur non di proprietà, che permetta di inquadrare fabbricati e terreni sotto tutti i profili interessati in modo da ottenere l’insieme complessivo e corretto delle informazioni necessarie alla successiva valorizzazione, da eseguire nel rispetto dei nuovi criteri di valutazione.

I servizi

Il servizio Kibernetes per la Mappatura degli immobili dell’Ente – di proprietà e in uso – con valorizzazione secondo i nuovi criteri di valutazione e principi contabili Dlgs 118/2011

Kibernetes mette a disposizione i propri consulenti per:

  • analisi delle banche dati individuate per lo svolgimento della mappatura (estrazione sister, banche dati inventariali in uso presso l’Ente, comunicazione eseguita al MEF – adempimento comma 222 art. 2 Legge Finanziaria 2010, piani delle alienazioni, ecc..) ;
  •  Analisi cartografica basata sulla sovrapposizione delle mappe catastali e l’ortofoto del territorio comunale;
  • Verifica e confronto con i referenti dell’Ente in relazione alle situazioni anomale emerse dall’analisi e decisioni condivise sulle soluzioni da attuare;
  • Rideterminazione del costo storico di ogni bene con contestuale scorporo del valore del terreno dal fabbricato per la corretta applicazione dell’ammortamento;
  • Analisi e valutazioni sugli incrementi di valore registrati dai beni dall’entrata a patrimonio dell’Ente, sia in termini finanziari (spese incrementative), sia in termini extra finanziari;
  • Analisi e valutazioni sulle fonti di finanziamento nell’ottica della corretta applicazione del metodo dei Ricavi Pluriennali per il conteggio degli ammortamenti attivi e la determinazione dei risconti passivi e delle riserve;
  • Applicazione dei nuovi criteri di valutazione;
  • Predisposizione delle scritture conseguenti in relazione ai risultati positivi o negativi derivanti dall’applicazione dei nuovi criteri;
  • Servizio di elaborazione di un database cartografico GIS che descrive e identifica sul territorio comunale tutti gli immobili intestati all’Ente
  • Servizio di censimento aree PEEP- proprietà per l’area – per l’attivazione di pratiche di riscatto da parte dei privatiServizio di aggiornamento annuale dell’inventario con chiusure economico patrimoniali secondo il Dlgs 118/2011
  • Redazione di una relazione finale.