Home / Soluzioni / Tributi locali – Gestione tributi

IL SOFTWARE

KSD – GESTIONE ENTRATE TRIBUTARIE

KSD, la piattaforma per i tributi del Comune

Aiutare l’Ente locale a monitorare i tributi e a pianificare la politica fiscale sulla base di informazioni e statistiche rigorose. E’ questo il compito di KSD – Finanza Locale, il software di Kibernetes per la gestione dei tributi locali.

Cos’è

Il software crea una banca di informazioni sui contribuenti e sugli oggetti di imposta e garantisce al cittadino servizi rapidi e efficienti.

  • allo sportello
    calcola l’imposta per il contribuente
  • a casa
    invia al contribuente comunicazioni sulle imposte o bollettini/F24 di versamento
  • on line
    consente all’utente di calcolare in autonomia l’IMU o stampare il modulo per la denuncia TARI o il regolamento sull’IMU.

I benefici

  • Controlli incrociati
    consente controlli incrociati tra singoli tributi o tra singolo tributo e altre banche dati, che facilitano la gestione e l’accertamento dei diversi tributi comunali (esempio: confronto tra denunce TARI e utenze domestiche)
  • Strumenti per le decisioni
    • permette simulazioni, per esempio sugli effetti che ipotesi alternative di politica fiscale (variazioni di aliquote, di detrazioni, ecc…) producono sulle entrate
    • consente analisi statistiche, per esempio su categorie di contribuenti o su tipologie di oggetti d’imposta

Le caratteristiche

1. Anagrafe unica dei contribuenti
L’Anagrafe unica dei contribuenti raccoglie tutte le informazioni presenti nella banca dati riferite a ciascun contribuente.
I dati del contribuente vengono inseriti una sola volta ed sono a disposizione di tutta l’area Finanza Locale, indipendentemente dal tributo che viene preso in esame.
Registrare il contribuente una sola volta permette di:

  • semplificare le analisi sull’insieme dei contribuenti, agevolando in tal modo statistiche e confronti
  • avere una visione globale del contribuente, indipendente dal tributo di riferimento; ciò aiuta molto nelle analisi sull’insieme dei contribuenti.

2. Anagrafe unica degli oggetti d’imposta
L’anagrafe unica degli oggetti d’imposta è un quadro riepilogativo di tutte le informazioni raccolte nella banca dati di KSD Finanza Locale riferite a quel particolare oggetto d’imposta.
I dati sugli immobili vengono registrati una volta sola, rendendo fruibili le informazioni sull’immobile all’interno dell’area finanza locale e indipendentemente dal tributo di riferimento.
Obiettivo dell’anagrafe unica degli oggetti d’imposta è avere una visione unitaria ed integrata dell’oggetto, per rendere più semplici le analisi sull’insieme degli immobili.

3. Gestione storica dei dati e delle funzioni
La gestione storica di dati e funzioni permette di conoscere come sono variate nel tempo le informazioni riferite ai contribuenti e agli immobili; questo ha un’importanza fondamentale nella gestione dei tributi, se si pensa che normalmente i controlli su un certo anno di imposta non avvengono nello stesso anno, bensì in anni successivi.
Il software permette la:

  • gestione storica dei dati
    salvataggio degli aggiornamenti e dei dati storici con i relativi periodi di validità
  • gestione storica delle funzioni
    oltre ai dati sono memorizzate le regole con cui le informazioni devono essere trattate nei diversi periodi temporali.

4. Integrazione dei processi informativi
L’integrazione aiuta nell’attività di controllo, permettendo controlli incrociati tra diversi tributi o tra singolo tributo ed altre banche dati, e facilitando la gestione e l’attività di accertamento. L’integrazione è a diversi livelli:

  • tra le diverse informazioni tributarie;
  • tra l’ufficio tributi e gli altri uffici comunali;
  • tra i tributi e le banche dati di Enti esterni (catasto, utenze elettriche, Anci CNC, concessionari)

5. Integrazione con l’Anagrafe della popolazione
Per agevolare l’attività di controllo, KSD – Finanza Locale è stato progettato con una funzione per il collegamento con la procedura usata dall’Ente per l’Anagrafe della popolazione.
Se i servizi demografici utilizzano la procedura KSD – Demografici, l’aggiornamento della situazione anagrafica dei contribuenti residenti avviene in modo automatico.

6.Collegamento con software cartografici
KSD Finanza Locale è predisposto per un collegamento bidirezionale, in tempo reale con software cartografici.
Le tecnologie utilizzate consentono di realizzare facilmente un’integrazione con il software cartografico in uso presso il Cliente o con qualsiasi altro che il Cliente potrà scegliere in base alle proprie esigenze.

Le funzionalità

1. TARES / TARI
Il sistema di gestione della tassa rifiuti consente la gestione automatizzata del servizio sia che questo venga gestito da un unico ente, sia che venga gestito da più soggetti (Consorzi, società, ect) che si dividono le varie fasi, prevedendo quindi una trasmissione di dati da un ente all’altro e viceversa.

2. Acquisizione denunce
Il software prevede sia la gestione allo sportello che l’acquisizione automatica da file esterni (Internet, file ASCII, …). 
Le denunce acquisite costituiscono un apposito archivio e permettono l’aggiornamento dell’anagrafe unica dei contribuenti e delle utenze.
Il software è in grado di comunicare al contribuente denunciante l’importo che dovrà pagare.

3. Calcolo della tariffa
Il software permette l’impostazione del metodo di calcolo secondo una libera scelta dei fattori da considerare. Oltre alle informazioni necessarie al calcolo con il metodo normalizzato (DPR 158 del 27.04.1999), è previsto anche la gestione del calcolo secondo ulteriori modalità che tengono conto delle seguenti eventuali informazioni:

  • numero di svuotamenti per tipologia di rifiuto(secco, umido, carta, …);
  • numero di sacchetti per tipologia di rifiuto;
  • Kg di rifiuto per tipologia;
  • Numero di occupazioni (ad es. per mercato).

4. Integrazione con Microsoft® Word / OpenOffice
KSD – Finanza Locale redige i testi dei documenti con Word, lo strumento di videoscrittura più diffuso e conosciuto.

5. Ruolo o Fattura
TARI/TARES/TIA consente

  • l’emissione delle fatture e dei bollettini di c/c postale/F24
  • l’emissione del ruolo per l’invio al concessionario

La procedura è completata dalla gestione delle note di accredito e degli sgravi.

6. IMU
L’applicativo gestisce:

  • la costituzione della banca dati dell’imposta municipale propria,
  • l’aggiornamento dei dati
  • l’attività di verifica e controllo di quanto dichiarato dai contribuenti.
  • Caricamento dati dai supporti magnetici forniti da fonti esterne
  • Bonifica dati e creazione archivi
  • Denunce di variazione
  • Verifiche formali sui dati IMU
  • Controlli, liquidazioni e accertamenti, rimborsi, ravvedimento operoso
    Il confronto tra imposta dovuta e versamento IMU oltre che immediatamente visibile su ogni contribuente è prodotto su tabulato comparativi; c’è la possibilità di escludere la segnalazione per differenze di imposta al di sotto di un valore predefinito.
  • Servizio calcolo imposta
  • Simulazione e previsione dell’ammontare dell’imposta
  • Integrazione con Anagrafe della popolazione
    Il software prevede una funzione di collegamento con l’Anagrafe della popolazione di qualsiasi fornitore sw.
  • Importazione dati di massa

Consente inoltre:

  • la costituzione della banca dati del catasto urbano e delle utenze domestiche
  • la visualizzazione,
  • l’incrocio con gli immobili IMU
  • l’aggiornamento della banca dati IMU con la situazione presente in catasto.

7. Selezione Contribuenti a cui inviare i bollettini

  • creazione di un apposito archivio bollettini/F24
  • calcolo degli importi IMU dovuti (acconto, saldo e totale);

8. Stampa bollettini/F24 con codice a barre e QR code

9. Riscontro pagamenti