SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE

Lo scopo principale del SIT è di riuscire a conoscere il territorio attraverso una visualizzazione dei dati comprensibile a personale tecnico e non (dirigenti), per scopi decisionali di governo del territorio di competenza.

Cos'é

edilizia2

Quando parliamo di SIT, bisogna precisare che questo termine racchiude in sè diversi significati:

  • il progetto completo di un Sistema Informativo Territoriale
  • un sistema informatizzato di Gestione Unificata delle Banche Dati dell’Ente
  • in una versione limitata il software può essere pensato come un applicativo rivolto ad un singolo settore dell’ente (Ufficio tributi, Ufficio Toponomastica, Tecnico..) anzichè all’ente nel suo insieme.

Attraverso la realizzazione del Sistema Informativo Territoriale si intende supportare l’Amministrazione Comunale nel dotarsi di un innovativo sistema in grado di fornire strumenti di ausilio alle normali attività di servizio, controllo, governo, pianificazione e comunicazione sui fenomeni che riguardano il territorio.

Lo scopo della soluzione di Kibernetes è quello di poter mettere a disposizione, nella maniera più semplice ed immediata possibile queste informazioni, senza per altro doverle reinserire in un nuovo archivio, bensì andando a costruire i collegamenti tra la rappresentazione cartografica del territorio locale e le informazioni che si trovano nelle banche dati preesistenti. Il tutto in maniera trasparente e senza alcun carico di lavoro ulteriore per il singolo impiegato comunale che si trova ad inserire, gestire e modificare le informazioni di sempre nell’applicativo utilizzato nel suo ufficio.

I vantaggi

  • Semplicità di utilizzo
    L’estrema semplicità di utilizzo di un prodotto SIT a livello di interrogazione del territorio, fa in modo che con un semplice “click” domande quali:
    • Chi abita nell’edificio selezionato ?
    • Chi paga il tributo per il dato fabbricato/terreno ?
    • Quali vincoli insistono sulla costruzione in oggetto ?
    • Quali pratiche edilizie interessano l’edificio selezionato?
    • Quale è la disposizione delle reti dei sottoservizi ?
    • e tanto altro ancora…..

 


L'INIZIATIVA FRONTE COMUNE


L'AgID - Agenzia per l'Italia Digitale aveva previsto un cronoprogramma che, in un ottica di auspicata semplificazione, avrebbe dovuto portare fin dall'Agosto 2016 alla digitalizzazione delle modalità di presentazione, archiviazione, presa d'atto e autorizzazione delle istanze relative all'Edilizia e al SUAP.

Invece, le ben note proroghe e la mancanza di una visione uniforme da parte dei legislatori ci hanno di fatto portato ad una situazione nella quale la complessità di gestione dei procedimenti relativi all'edilizia e alle attività produttive è oggettivamente aumentata.

L'iniziativa "Fronte Comune" intende condividere l'attuale situazione esistente, le problematiche da affrontare e proporre quindi un possibile piano di attività che porti ad un efficiente sviluppo dell'operatività degli addetti coinvolti.

L'occasione è inoltre propizia per condividere le esperienze dei Comuni che hanno già avviato alcuni progetti quali un più proficuo utilizzo della soluzione GPE - Gestione Pratiche Edilizie, l'interfacciamento con la conservazione sostitutiva, la gestione dell'archivio storico delle pratiche, l'integrazione con il web, la realizzazione del SIT e la gestione delle pratiche relative al commercio.

Tutti temi questi tra loro correlati e di interesse quotidiano per gli operatori comunali.

La possibilità di confrontarsi sulle metodologie già utilizzate in altre realtà, l'individuazione dei servizi indispensabili per il funzionamento delle soluzioni e la possibilità di comprendere quale approccio è stato utilizzato per affrontare problematiche comuni, deve portare al perfezionamento dei processi informativi, al raggiungimento di economie di scala e all'individuazione di risorse da poter eventualmente condividere tra realtà locali che si trovano ad affrontare la stessa sfida digitale.

L'iniziativa "Fronte Comune" intende quindi fare squadra tra gli uffici tecnici (ma non solo) dei vari enti locali con un approccio operativo dove si auspica ognuno possa portare il proprio contributo di eccellenza, condividere le esperienze e far tesoro delle attività già compiute dai colleghi degli altri enti locali.

Kibernetes, forte della propria esperienza di supporto e affiancamento agli operatori comunali coinvolti in questi ambiti, organizza una serie di incontri per fare appunto "Fronte Comune".

Per i prossimi appuntamenti di Fronte Comune seguci nella sezione eventi, oppure richiedi maggiori informazioni a info@kibernetes.it.

logo kiber grande



Il Gruppo Kibernetes nei suoi 38 anni di attività ha conquistato la fiducia di oltre 1000 Enti locali e ad oggi è uno dei più importanti operatori nazionali specializzato nel settore degli Enti Pubblici.

Certify2

newsletterCopyright © Kibernetes So. Co. a r.l.
All right reserved P.IVA 12096961003
Politiche sulla Privacy | Cookie

Accedendo a questo sito si acconsente all'impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookies. Maggiori informazioni